10° Seminario – La coppia custode del creato

Domenica 24 Novembre 2013
10° Seminario
La comunicazione nella coppia e nella famiglia

La Coppia
custode del creato

 

Scarica le relazioni del 10° Seminario
Immagine di copertina – Scultura in bronzo del maestro Andrea Roggi (AR) – www.AndreaRoggi.it

Documenti sul tema.
Ringraziamo il mensile diocesano IL SEGNO che ci ha fornito gli articoli dello speciale di Set 2013. (IL SEGNO sul portale diocesano)

– La custodia del Creato nelle mani della famiglia – di Andrea MASULLO
–  Tre pontefici, un obiettivo: tutelare l’ambiente
–  L’intera creazione è parte della stessa Incarnazione
– Ecologia umana ed ecologia ambientale camminano insieme

–  La custodia del creato per una solidarietà intergenerazionale (settimane sociali dei cattolici italiani)
–  Famiglia, cammino di generazioni (settimane sociali dei cattolici italiani)
–  Udienza generale / Papa Francesco  – 5 Giugno 2013

 

Si parla di noi su :

Avvenire – Milano Sette del 17 Novembre 2013
Leggi la pagina

L’inserto Milano Sette è disponibile ogni Lunedi sul portale della Diocesi

Scarica il volantino e invita i tuoi amici    –   Comunicato stampa

Il rapporto con la natura è sempre stato un tema che ha interrogato l’uomo. Oggi la custodia del creato è declinata soprattutto nelle tematiche ambientali. In realtà l’ecologia è anzitutto un modo di vivere le relazioni tra di noi e con il mondo. La riflessione che vogliamo proporre intende partire dall’ecologia nella relazione di coppia, in cui il mio benessere non è pensabile senza il tuo, in cui l’altro mi limita e mi definisce e in questa consapevolezza possiamo incontrarci. Ma questo vale per ogni essere vivente che esiste soltanto nella profonda interconnessione e reciproca interdipendenza di ogni elemento dell’ecosistema rispetto a tutti gli altri elementi. Anche nella coppia, quindi, tu ed io insieme, “assorbiamo” e costruiamo ogni istante il rapporto con il mondo. E’ allora possibile educarci a superare relazioni che “consumano” i corpi, le risorse, la terra per approdare a relazioni che custodiscono e si prendono cura del creato? Tenteremo insieme di cercare delle piste di risposta.

Sabato 23 Novembre ore 21.00
Santuario Santa Maria – Busto A.
Concerto del coro polifonico
L’ESTRO ARMONICO
In cammino verso la luce
In ricordo di Margherita Pavesi

MANIFESTO per una spiritualità ecologica

 La priorità dei volti, delle persone, degli uomini e donne in profonda armonia con tutti gli esseri viventi della terra.

La convinzione profonda che l’uomo e la donna si realizzano nella comunità. “Io sono perché siamo”. È il concetto di “Ubuntu” dell’Africa.

Le comunità sono fatte per rapportarsi con altre comunità: fare rete è parte essenziale del fare comunità.

Il sogno delle persone e delle comunità è di un mondo costruito sulle relazione umane, sui volti.

Tutto questo potrà essere realizzato solo se si rifiuterà la violenza e si sceglierà la non violenza. E’ la forza dell’amore di “Gesù Cristo”.

La necessità di uno stile di vita sobrio ed essenziale.  Il “Cantico delle creature di Francesco di Assisi” ne è l’esempio.

Questa deve essere una spiritualità profondamente ecumenica che mette al centro la vita e che ci porta ad acquisire un cuore nuovo, aperto alla compassione attiva.

Una spiritualità capace di celebrare, di danzare la vita in tutte le sue espressioni. Diventa fondamentale l’uso di segni e simboli che parlano al cuore dell’uomo di oggi: acqua, olio, pane.

Una spiritualità biblica per i credenti. Una parola ascoltata in comunità e ritradotta nell’oggi che ci spinga all’impegno concreto.

Una spiritualità per i credenti dove Gesù di Nazareth è posto al centro. Una spiritualità che si “incarna”, si mette in gioco e indica il cammino per il cambiamento.